Sostegno anziani e ammalati

Descrizione

La popolazione locale, soprattutto le fasce più deboli, non è assistita  da un piano assistenziale governativo sufficiente a garantire le necessità di base. Gli anziani ricevono un piccolo sussidio statale corrispondente a 14 euro al mese e possono accedere alle cure gratuitamente, però le strutture sanitarie non hanno una presenza capillare sul territorio. Non esiste un sistema di medici di base che possono assistere a domicilio e nemmeno degli assistenti sociali che raggiungono in maniera estesa le persone anziane o ammalate.  A tutto questo si aggiungono le distanze da affrontare, i disagi di spostarsi dai villaggi in mezzo alla foresta verso il centro della città lontana diversi chilometri, disagi che solo l’assistenza e la buona volontà degli abitanti dei villaggi e delle famiglie permette di affrontare. 

Molti giovani scelgono però la strada delle città per andare a lavorare in contesti più redditizi o nelle fabbriche. Qualcuno cerca lavoro anche all’estero (Corea, Giappone, Taiwan) e i villaggi si spopolano. Questo comporta che molti anziani o disabili si ritrovino a casa da soli o con qualche anziano familiare. A volte è difficile trovare chi li assista o anche solo chi li porta in ospedale o in clinica per una visita. C’è inoltre bisogno di introdurre all’educazione circa l’uso dei farmaci rispetto alla medicina “tradizionale”, basata su riti di provenienza animista, spesso causa di danni irreparabili.

Obiettivo

Il progetto di assistenza prevede un aiuto diversificato a seconda dei contesti e delle necessità. A volte si tratta di portare dei beni alimentari o di prima necessità, a volte invece semplicemente di portare una parola di conforto e passare un po’ di tempo con loro. La parrocchia si impegna anche a dare l’ospitalità quando fosse necessario, per poter accedere alle cure del vicino ospedale, oppure si organizza per il trasporto assieme a dei volontari della parrocchia. 

È un aiuto che coinvolge anche gli studenti ospiti dell’ostello di Chaehom e le suore che operano assieme ai missionari. Un gruppo di ragazzi ogni settimana fanno fa visita agli anziani soli o con più difficoltà. Fanno loro un po’ di compagnia, oppure preparano da mangiare e consumano il pasto insieme. Sono gesti significativi per i ragazzi che hanno l'occasione di comprendere l’importanza della condivisione e della prossimità con i più poveri. 

Budget

Per questo progetto, l’importo richiesto è di 4.500 euro.

Acquisto beni di prima necessità per anziani, malati e disabili 

Spese di trasporto degli ammalati al più vicino centro di assistenza

Sostegno alle spese per acquisto di medicine, riparazione di carrozzine o supporti medicali

Contributo per riparazioni di abitazioni di anziani bisognosi o ammalati

SOSTIENI QUESTO PROGETTO

Per questo progetto sono previsti i benefici fiscali solo per i soggetti privati
(persone fisiche/aziende)

Video progetto

TESTO PROGETTO

Altri progetti in...